myAudi
Audi alla Dakar 2022

Audi alla Dakar 2022

Il ritorno al rally all'insegna dell'innovazione

Audi si prepara a sottoporre la tecnologia a elettroni alle condizioni d’utilizzo più estreme partecipando alla Dakar 2022, una delle sfide più impegnative del Motorsport.

Continuare a dare prova del motto "All’avanguardia della tecnica" sui circuiti delle competizioni internazionali di alto livello e sviluppare tecnologie innovative da destinare alle vetture stradali: il rally raid più duro al mondo sarà il palcoscenico ideale per gli obiettivi della Casa dei quattro anelli.

Audi ritorna al rally in grande stile, schierando una concept elettrica innovativa.

Già nel 1981 la Casa dei quattro anelli ha avuto un ruolo pionieristico. Audi quattro ha rivoluzionato il mondo dei rally. Oggi la trazione integrale è una tecnologia condivisa sia dalle vetture da competizione che dalle vetture di serie, sportive ed elettriche del Marchio.

Affronteremo la Dakar quale prossimo passo nel Motorsport elettrificato perché le condizioni estreme che incontreremo costituiranno un perfetto laboratorio per sviluppare soluzioni tecniche innovative.

Markus Duesmann

CEO e Responsabile dello Sviluppo Tecnico di AUDI AG

Un powertrain innovativo per le sfide più estreme

Audi è il primo costruttore al mondo a partecipare alla Dakar con un powertrain alternativo, tracciando ancora una volta nuovi percorsi nello sviluppo di soluzioni tecniche e di mobilità innovative.

Nel 2012, Audi R18 e-tron quattro è stata la prima vettura ibrida al mondo a conquistare la 24 Ore di Le Mans, ribadendo il proprio primato nei due anni successivi e conquistando due titoli piloti e costruttori nel FIA World Endurance Championship (WEC).

Il prototipo a zero emissioni che nel 2022 debutterà alla Dakar sarà mosso da un powertrain elettrico abbinato a una batteria ad alto voltaggio, che potrà essere ricaricata durante la marcia tramite un range extender, garantito da un performante ed efficiente motore TFSI.

Audi mira a rendere ancora più efficiente la mobilità sostenibile con soluzioni che in futuro possano essere adottate nelle auto di serie.

Il ritorno alle gare di endurance

Il Rally Dakar sostituirà la partecipazione Audi in Formula E che, dopo la stagione 2021, non avverrà più in veste ufficiale. La partecipazione alla Dakar non è l’unica novità.

Audi si prepara a competere nella nuova categoria LMDh (Le Mans Daytona h), destinata a divenire la classe regina del Mondiale Endurance, e a calcare i palcoscenici della 24 Ore di Daytona e della 24 Ore di Le Mans.

Alle principali competizioni endurance, come la 24 Ore del Nürburgring, verrà dedicato il più recente step evolutivo di Audi R8 LMS.