myAudi
Carbonizzazione

L’innovazione passa dalla decarbonizzazione

Il cambiamento climatico è un tema caro alla Casa dei quattro anelli e la decarbonizzazione un valido strumento per affrontarlo.

Data pubblicazione |5/12/2019

Audi e la sostenibilità. La parola chiave per far fronte al cambiamento climatico in atto è: decarbonizzazione. Si tratta di una importante strategia messa in atto dal gruppo per contenere l’innalzamento della temperatura globale e ridurre le emissioni di CO2 prodotte dall’uomo il più rapidamente possibile. L’Accordo sul Clima di Parigi ha, infatti, stabilito alcuni target per ottenere un obiettivo preciso: una società a impatto climatico zero entro il 2050.


Una definizione. Il termine decarbonizzazione significa “riduzione del carbonio”. Nello specifico, si tratta della conversione a un sistema economico che riduce e compensa le emissioni di anidride carbonica in modo sostenibile. L’obiettivo ad ampio respiro è creare un’economia globale priva di CO2. Le case automobilistiche come Audi sono, infatti, coinvolte in questo circolo virtuoso dal momento che il settore dei trasporti contribuisce con circa il 14% sul totale delle emissioni di gas serra e il dato è in aumento.

E-mobility e Audi: uno sguardo al futuro. Il Gruppo Volkswagen punta sull’e-mobility e la Casa dei quattro anelli ne rappresenta la punta di diamante grazie a progetti come e-tron - il primo dei modelli elettrici di nuova generazione in produzione quest’anno - e Audi City Lab, il laboratorio di idee e innovazioni che nell’edizione 2019 si è concentrato proprio sui temi della mobilità sostenibile.

Per una mobilità pulita e a impatto zero, tuttavia, è necessario che la rivoluzione energetica sia portata avanti costantemente e che siano disponibili quantità congrue di energia rinnovabile.


Il Life Cycle Assessment e l’approccio olistico per la protezione del clima. Il Life Cycle Assessment è una procedura complessa e standardizzata a livello internazionale per determinare il bilancio ambientale dei veicoli. Tra le altre cose, si esaminano le emissioni di anidride carbonica durante tutte le fasi produttive di un’automobile. Tramite i risultati del Life Cycle Assessment, Audi può trarre ulteriori misure di riduzione delle emissioni per la progettazione del ciclo di vita (Life Cycle Engineering) e ottimizzare in modo mirato il bilancio di CO2. Perché l’auto elettrica è veramente “green” solo se lo è anche in fase di produzione e ricarica. La ricarica delle auto attraverso l’energia elettrica generata dal carbone, infatti, è un fardello per l’equilibrio ambientale complessivo. E Audi ha come obiettivo la cura del Pianeta e di chi lo abita e ne percorre le strade ogni giorno.

Leggi altri articoli come questo: