myAudi
Schermata 2020 05 13 alle 15.11.27

Assicurazione e vetture elettriche.

Nuove procedure verso la mobilità del futuro.

in collaborazione con Wolters Kluwer |5/12/2020

Rca e vantaggi per i veicoli elettrici. Le vetture elettriche di oggi e soprattutto quelli di domani offrono numerosi vantaggi sul piano dei consumi. Uno di questi, molto spesso non considerato, riguarda l’Rca. Il mercato di questo tipo di vetture è in crescita e i volumi di vendita sono destinati ad aumentare: ciò è possibile anche grazie al recente disegno di legge dell’Europarlamento che impone alle case costruttrici di destinare entro il 2025 una quota di mercato del 20% alle auto a emissioni zero o a basse emissioni. Secondo questo trend, entro sei anni un’auto su cinque sarà elettrica o di tipo ibrido plug-in.

Oltre all’impatto positivo sull’ambiente, la nuova ondata elettrica porta con sé buone notizie per gli automobilisti da un punto di vista economico: l’assicurazione dell’auto elettrica costa infatti molto meno rispetto a quella dei veicoli tradizionali.


E-polizza: costi e procedure online. L’assicurazione per auto elettrica o ibrida, come le altre assicurazioni tradizionali, può essere acquistata online. Basta selezionare le garanzie accessorie che si ritengono utili, confrontando in rete i diversi preventivi e scegliendo il più adatto alle proprie esigenze. È possibile pagare direttamente con carta di credito (Visa, Mastercard, American Express, PostePay) oppure tramite PayPal o Bonifico Bancario. Tra i fattori da considerare nella scelta, la classe di merito del contraente, i sinistri provocati negli ultimi cinque anni, la residenza (chi vive in zone ad alto rischio paga di più) e il punteggio sulla patente. A incidere sono anche le prestazioni della vettura: più sono i km potenzialmente percorsi e più sarà alto il prezzo dell’assicurazione.


Una scelta valida da ogni punto di vista. Se per le modalità di acquisto non cambia nulla rispetto alle auto tradizionali, varia invece il prezzo. Confrontando le diverse polizze disponibili sul mercato, si nota come un’auto elettrica offra un risparmio tra il dieci e il trenta per cento rispetto ad altre soluzioni non ecologiche. E ci sono vantaggi importanti anche per le ibride. Secondo una stima di Facile.it, l’assicurazione di un’auto ibrida può beneficiare da un cinque a un dieci per cento di sconto sulla polizza rispetto ai veicoli benzina o diesel. Questo accade per diversi motivi. Il calcolo dell’Rca viene fatto sui rischi potenziali a cui è soggetta ogni vettura in base alle sue caratteristiche tecniche, oltre che allo stile di guida del conducente e alla sua esperienza. Inoltre, i rischi potenziali delle auto elettriche sono minori, grazie all’assenza del processo di combustione e all’autonomia determinata a cui consegue un minor chilometraggio. Per tutti questi motivi il premio assicurativo è ridotto.


Il fattore età. Uno sconto così significativo è giustificato dal fattore sociodemografico. Chi sceglie un’auto ibrida o elettrica in genere ha un’età compresa fra i quaranta e i sessant’anni e utilizza la macchina per viaggi in famiglia. Normalmente, ha anche una buona esperienza di guida. Tutte caratteristiche che lo espongono a un rischio minore durante i percorsi su strada. Di conseguenza, sarà anche minore la percentuale di incidenti possibili per i proprietari di un’auto ecologica.


Il fattore tempo. A fronte di queste buone notizie, è giusto anche ricordare che i prezzi agevolati potrebbero non essere più tali sul lungo periodo. Un esempio in questo senso è rappresentato dalla Danimarca dove il costo medio delle polizze per e-vehicle è in crescita. La strategia migliore potrebbe essere quella di scegliere di acquistare un’auto ibrida o a batteria in questo momento storico, senza aspettare che cresca troppo la diffusione di questo tipo di vetture.

Articoli correlati